Alfa Omega stellare: vince a Vienna il più grande torneo giovanile d’Europa

L'under 13 maschile di Ostia si aggiudica il Basketball Wien Osterturnier: primi su 465 squadre di 21 paesi

L’Alfa Omega di Ostia con la Under 13 maschile vince il Basketball Wien Osterturnier 2017, il più grande torneo di basket giovanile d’Europa che quest’anno vedeva ai nastri di partenza 465 squadre provenienti da 21 diverse nazioni nelle varie categorie, e che  si è svolto nella capitale austriaca dal 10 al 15 aprile.

TERZO TRIONFO PER COACH TARDIOLO

L’Alfa Omega ha partecipato a questo torneo con due squadre nella categoria U13 per dare modo a tutti i ragazzi di essere protagonisti in campo ed acquisire un bagaglio di esperienza tecnico, tattico e mentale da riportare a casa una volta terminato il torneo.

Per i ragazzi di coach Tardiolo (terzo trionfo a Vienna per lui dopo quello del 2009 con l’U16femminile, e quello del 2015 con gli U13maschile) è  stata una grandissima impresa, una cavalcata di sette vittorie, coronata da una attesa rivincita: nella finale infatti, hanno avuto la meglio sugli avversari storici e di valore del Nuovo Basket Aquilano che, lo scorso gennaio, avevano battuto il team Under 13 dell’Alfa nella finale casalinga del torneo Mare di Roma Trophy.

I ragazzi dell’Under 13 Alfa Omega festeggiano la conquista della coppa

Stavolta non c’è stata storia, dopo un primo quarto in cui le due squadre si rispondevano colpo su colpo, dal 20-20 l’Alfa Omega scappava via senza voltarsi mai indietro, allungando fino al più 10 dell’intervallo, nonostante l’assenza per problemi di falli del proprio capitano Umberto  Stazzonelli, trascinata da un’incredibile e imprendibile Giovanni Ferretti in attacco e dalla difesa di Emanuele Crestini sul leader avversario Tommaso Santomaggio. Dopo l’intervallo chi si aspettava una reazione dell’Aquila è rimasto deluso, col rientro del capitano, e trascinati da un Patrizio Paolini mai così concentrato e determinato, la gestione super di Antonio Matera e la difesa di Gianluca De Robertis nel pitturato, i ragazzi di coach Tardiolo piazzavano un terzo quarto da sogno, allungando fino al 50-30 prima dell’ultima pausa. L’ultimo quarto per i ragazzi di Ostia è stata una formalità, con il conto alla rovescia legittimato dal sigillo finale di Antonio Cirillo per il 63-39 che consegnava il titolo all’Alfa Omega, facendo esplodere la festa della numerosa delegazione ostiense: genitori, fratelli, sorelle che hanno scarpinato infaticabili su e giù per le “strasse” della capitale austriaca per fare insieme questo percorso di crescita e vittorie.

IL ROSTER DEI CAMPIONI

Da segnalare anche il grande torneo di Alfa Omega 2 che sfiora l’accesso ai play-off come migliore terza, tornando a casa con un record del 50% di vittorie nelle 4 partite disputate, frutto delle splendide affermazioni sui tedeschi del Lichterfelde e dei padroni di casa del Vienna Basket United.

Per Simone Volpe, Lorenzo Brignone, Christian Dutto, Valerio Carbone, Tommaso Benigni, Luca Maltagliati, Emanuele Brancaccio e Flavio Bianchetti, un’esperienza super, dentro e fuori dal campo, consapevoli che si vince e si perde tutti insieme. Infine un ringraziamento dovuto alla società LBL Caserta per il prestito dell’atleta Antonio Matera.

Ecco il roster (rigorosamente in ordine alfabetico) dell’Alfa Omega che ha riportato a casa la coppa: Benigni Tommaso, Bianchetti Flavio, Brancaccio Emanuele, Brignone Lorenzo, Carbone Valerio, Cirillo Antonio, Crestini Emanuele, De Robertis Gianluca, Dutto Christian, Ferretti Giovanni, Maltagliati Luca, Matera Antonio, Paolini Patrizio, Stazzonelli Umberto, Volpe Simone. Allenatore Tardiolo Daniele. Allenatori in seconda: Sementilli Dimitri, Ferretti Giuseppe. Dirigenti accompagnatori: Crestini Riccardo, Brignone Massimo, De Robertis Francesco.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome