Bando palestre scolastiche nel X Municipio, esposto all’anti-corruzione

Mentre si lancia un nuovo avviso pubblico per l’affidamento di 29 palestre scolastiche, chiarimenti sul perchè dell’annullamento della graduatoria 2016

Riflettori accesi dell’Anac, Agenzia nazionale anti-corruzione, sul bando per l’affidamento delle palestre scolastiche indetto nel 2016 dalla Commissione Straordinaria del X Municipio che ha annullato la graduatoria e, nei giorni scorsi, ha rilanciato un nuovo avviso pubblico.

GRADUATORIA ANNULLATA

Ennesima figuraccia della Commissione prefettizia e della dirigenza che amministra il X Municipio. Lo Avviso pubblico finalizzato alla creazione di un Albo municipale e relativa graduatoria delle Associazioni Sportive cui affidare in concessione, per fasce orarie, le palestre scolastiche per le attività dei Centri Sportivi Municipali” pubblicato il 26 luglio 2016 è oggetto di uno specifico approfondimento da parte dell’Anac, la rigorosa Agenzia nazionale anti-corruzione. L’oggetto della valutazione riguarda la mancata attuazione della graduatoria consegnata dalla commissione valutatrice.

L’avviso pubblico è stato fin da subito al centro di aspre polemiche. Arrivato in notevolissimo ritardo rispetto alle tempistiche degli analoghi affidamenti avviati anche in altri municipi della Capitale, il bando prevedeva l’assegnazione triennale di 27 palestre scolastiche alle associazioni per la pratica di attività sportive e motorie a prezzi calmierati. Insomma, si intendeva ribadire quello che è da tanti anni lo sport low cost, un fenomeno che coinvolge non meno di duemila utenti di ogni fascia d’età.

Dopo mille vicissitudini legate alla valutazione delle offerte presentate dalle associazioni (ben 55 domande) e dopo una miriade di PROTESTE PER I RITARDI, solo al 28 novembre, cioè ad anno scolastico ampiamente avanzato, la Commissione di valutazione ha varato la graduatoria per l’affidamento. A quel punto, però, il X Municipio ha deciso che quella graduatoria non poteva essere adottata e di quel bando non se ne è fatto nulla. Sicchè a febbraio di quest’anno, quando ormai chi intendeva fare sport si era iscritto alle più costose palestre private o aveva rinunciato del tutto, si è disposto l’affidamento in proroga delle palestre.

Sono 29 le palestre scolastiche in affidfamento nel X Municipio per la pratica di sport e attività motorie low cost

C’è stato chi, rispetto ai ritardi e all’incomprensibile inapplicazione della graduatoria, ha presentato un esposto all’Anac e su questo è stato avviata un’indagine. Ricordiamo che già l’Anac era intervenuta su QUESTA GARA D’APPALTO svolta dal X Municipio nel 2013 rilevando diversi profili di illegittimità.

IL NUOVO APPALTO E’ BIENNALE

Adesso il X Municipio ci riprova. Così ieri, 29 maggio, è stato nuovamente pubblicato l’avviso pubblico per l’affidamento delle palestre. Le strutture in gara sono diventate 29 ma il periodo di affidamento si è ridotto ad un biennio. Le attività ammesse sono: gioco-sport; attività ludico-motoria; ginnastica per bambini dai 5 ai 10 anni; ginnastica generale; ginnastica posturale e per adulti; ginnastica ritmica e artistica; ginnastica aerobica; ginnastica per la terza età; danza classica; danza moderna e sportiva; danze popolari; ballo; yoga; pilates; discipline orientali; arti marziali; scherma; atletica leggera; pentathlon moderno; tiro con l’arco; tennis tavolo; pallamano; pattinaggio; volley; mini volley; basket; mini basket. Le tariffe mensili che dovranno essere applicate agli utenti sono le seguenti: Per frequenza di due ore settimanali: corsi composti fino ad un massimo di 15 unità per istruttore € 27,34; corsi composti fino ad un massimo di 25 unità per istruttore € 20,22. Per frequenza settimanale superiore a due ore, per ogni ora in più potranno applicare un incremento mensile massimo come di seguito indicato: corsi composti fino ad un massimo di 15 unità per istruttore € 13,29; corsi composti fino ad un massimo di 25 unità per istruttore € 9,62. È facoltà dell’affidatario richiedere una somma annua per l’iscrizione ai corsi degli associati fino ad una cifra massima di € 32,10. Il termine per la presentazione delle domande è il 29 giugno.

Commenta questo post

CONDIVIDI
Articolo precedenteFiumicino, Ponte 2 Giugno chiuso di notte fino a domenica 4
Prossimo articoloDelfini davanti alla costa di Roma: le immagini degli avvistamenti (IL VIDEO)
Giulio Mancini
Giornalista professionista, sportivo, appassionato di cinema, viaggi, architettura e lettura, è iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 1983. E’ padre di Simone. Ha collaborato a Radio Luna e scritto per L’Occhio di Maurizio Costanzo, Gente Viaggi, Il Tempo, Il Messaggero. Tra le esperienze televisive quella di collaboratore della trasmissione “Il coraggio di vivere” di Rai 2. Conoscitore della storia del Litorale romano, ha scritto e pubblicato dodici volumi alcuni dei quali in collaborazione con il Ministero per i beni e le attività culturali. Esperto di brand journalism.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome