Campionati mondiali di judo Master, amaro quinto posto per il lidense Stefano Pressello

Continua la brillante carriera di Stefano Pressello, dopo un amaro 5° posto agli European judo Championships in Glasgow (Scotland) classificandosi  ai piedi del podio.

Un ennesimo quinto posto ai campionati mondiali di judo master, svoltosi dal 17 al 21 ottobre a Cancun (Mexico).

Una location straordinaria con la presenza di 45 nazioni, nel paradiso esotico di Cancun. Un appuntamento internazionale che da anni si ripete in ogni angolo del mondo.

Un risultato oltreoceano, che segna il valore e la tenacia di questo atleta e tecnico del litorale di Roma.

Un arbitraggio molto discusso, nel primo incontro vinto contro l’americano MARQUEZ Ronaldo per ippon tecnico, secondo incontro perso per una penalità nel finale che fa discutere.

Nella corsa per i recuperi, terzo incontro vinto per Wazari contro il fortissimo polacco ZIMOWSKI Przemyslaw.

Nella nella finale per la conquista del Bronzo contro l’americano ultra titolato Mazzella Roger, un arbitraggio discutibile, andato oltre i tempi regolamentari, durati oltre nove minuti.

Una sanzione inesistente contro Stefano Pressello mette fine al sogno per la conquista di medaglia.

Di nuovo quindi  ai piedi del podio, dopo quattro incontri.

Comunque riscontriamo un brillante risultato, per chi segue da anni il Maestro Stefano Pressello, un lottatore versatile,  insegnante di Brazilian Jiu jitsu, con titoli Mondiali ed europei. Grazie alla sua esperienza, si mette a disposizione per gli amanti delle Arti  Marziali, dove insegna nella prestigiosa palestra Golden Dragon Gym di Dragona.
Grazie al sostegno del Ristorante ‘Da Gabriele’ in via Boccea, ” fanno sapere dal team di Pressello.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome