Claudio Amendola a Ostia: incontro con i fans a Cineland

Domenica 2 aprile alle ore 18,00 l'attore e regista romano presenta la sua ultima opera, "Il permesso - 48 ore fuori"

Claudio Amendola, regista e protagonista del film “Il permesso – 48 ore fuori”, incontra gli appassionati di cinema a Ostia. Domenica 2 aprile, alle ore 18,00, l’attore sarà a Cineland insieme con parte del cast e della distribuzione Eagle Pictures.

UN SOGGETTO DI GIANCARLO DE CATALDO

La pellicola è in proiezione da oggi, 30 marzo nelle sale più importanti. Interpretato oltre che da Claudio Amendola, che ne è regista e sceneggiatore, anche da Luca Argentero, Giacomo Ferrara e Valentina Bellè, il film è stato sviluppato su un soggetto di Giancarlo De Cataldo, il magistrato-scrittore autore già di Romanzo Criminale e di Suburra.

La trama è quella tipica di un noir. Dal carcere di Civitavecchia escono quattro detenuti con un permesso di 48 ore: Rossana (Valentina Bellè), 25 anni, arrestata in aeroporto per traffico di cocaina; il cinquantenne Luigi (Claudio Amendola) condannato per duplice omicidio che ha già scontato 17 anni di pena; Angelo (Giacomo Ferrara), venticinquenne finito in prigione per una rapina compiuta con complici che non ha mai denunciato; Donato (Luca Argentero), 35 anni, condannato pur essendo innocente. Le due giornate verranno utilizzate da ognuno di loro per cercare di ritrovare gli altri e se stessi nelle rispettive realtà che hanno lasciato da tempo.

AMENDOLA AMICO DI OSTIA

Biglietteria di Cineland. Da sinistra Ricky Memphis, Massimiliano Merluzzi, Claudio Amendola, Paolo Paone e Edoardo Leo

Per Claudio Amendola è la seconda regia. La prima fu una commedia, “La mossa del pinguino”, film che venne presentato dal cast al completo a Cineland il 16 marzo 2014. Con lui quel pomeriggio c’erano anche Ricky Memphis ed Edoardo Leo.  Fu uno show gradito da centinaia di spettatori.

Amendola può considerarsi un “amico” di Ostia e più in particolare di Cineland. Come racconta infatti il volume “Ostia set naturale”, al Lido il regista ha scelto di girare alcune delle scene de “La mossa del pinguino”: proprio nella sequenza iniziale della pellicola si vede il Pontile mentre in altre fasi del film lo scenario è offerto da piazza Tor San Michele.

Amendola è stato a Ostia anche per presentare, insieme con il resto del cast (Pierfrancesco Favino, Alessandro Borghi, Giulia Elettra Gorietti, Greta Scarano) e con il regista Stefano Sollima, il film “Suburra”, in larga parte girato sulla spiaggia e per le strade del litorale romano. Era il 16 ottobre 2015.

In un altro film Claudio Amendola è protagonista di riprese fatte a Ostia. Si tratta de “I mitici – Colpo gobbo a Milano” (1994, regia di Carlo Vanzina): l’attore cavalca una moto in via dell’Idroscalo e si apposta con una complice nella Meccanica Romana che nel 1999 diventerà, appunto, Cineland. Quella complice era una splendida Monica Bellucci e la scena si concluse con uno strepitoso e appassionato bacio.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome