“Diritto all’educazione”, la Carovana del Cuore sulle spiagge di Ostia e Fregene

Sabato 8 e domenica 9 settembre la Carovana del Cuore arriverà sulle spiagge di Ostia e Fregene.
Una Campagna di sensibilizzazione della Fondazione Patrizio Paoletti per promuovere il diritto all’educazione.
L’educazione è il principale strumento che consente all’uomo di progredire come individuo e come insieme. Ecco perché da 14 anni Fondazione Patrizio Paoletti realizza la Carovana del Cuore, una delle campagne di sensibilizzazione più longeve d’Italia, il cui principale obiettivo è promuovere il diritto all’ educazione, soprattutto nell’infanzia” si legge in una nota.
L’iniziativa è tornata anche quest’anno sui litorali di tutta Italia, da Nord a Sud, grazie all’impegno di 120 volontari contraddistinti dall’ormai tradizionale maglietta arancione, che hanno percorso a bordo di camper un lunghissimo itinerario costiero, attraversando numerose città e località marittime.
La Carovana del Cuore è iniziata a luglio e terminerà a fine settembre.
Dopo aver fatto tappa in diverse località balneari di Toscana, Liguria, Emilia Romagna, Marche e Abruzzo, l’8 e il 9 settembre il camper raggiungerà nelle prossime ore le spiagge di Ostia e Fregene.
Da qui la Carovana raggiungerà infine Verona per concludere la sua edizione 2018.
Sulle spiagge di Ostia e Fregene i volontari incontreranno i bagnanti per promuovere il valore dell’ educazione, intesa come processo continuo che dall’infanzia accompagna la persona per tutta la vita, leva fondamentale per garantire alle future generazioni un mondo sostenibile e di pace. Chi sceglierà di sostenere la Carovana del Cuore riceverà in dono il braccialetto arancione Vivi Appassionatamente, segno distintivo dell’incontro con la Fondazione e i suoi progetti.
Fondazione Paoletti, istituto di ricerca riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, da 17 anni opera in campo neuroscientifico e psicopedagogico per rendere l’educazione e la didattica più innovative ed efficaci. Ad oggi è attiva con oltre 20 progetti educativi in quattro continenti, dall’Italia alla Repubblica Democratica del Congo, da Haiti all’India, realizzando interventi scolastici e sociali dedicati a migliaia di bambini, insegnanti, genitori, educatori e operatori sociali.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome