Don Franco de Donno ufficializza la sua candidatura alla presidenza del X Municipio

Ora è davvero ufficiale. Dopo le voci che si erano susseguite negli ultimi mesi e dopo l’annuncio, fatto da Don Giovanni Falbo parroco di Santa Monica la scorsa domenica, arrivano anche le parole del diretto interessato: parliamo di Don Franco De Donno, viceparroco di Santa Monica che da oggi è ufficialmente candidato alla presidenza del X Municipio. De Donno sarà infatti alla guida di una lista civica denominata “Laboratorio Civico X

IL POST SU FACEBOOK

“Domenica 27 Agosto, festa di Santa Monica alle ore 19, saluterò la comunità parrocchiale dove per 36 anni sono stato ‘viceparroco’ per intraprendere un ‘servizio’ più ampio a livello territoriale candidandomi alle elezioni amministrative del X Municipio con una Lista Civica non partitica, denominata LABORATORIO CIVICO X”.

LE BATTAGLIE SUL TERRITORIO:  DON FRANCO “COME DON GALLO”

Dalla difesa degli immigrati dell’ex colonia Vittorio Emanuele alle attività con la Caritas a favore degli “ultimi”. Don Franco è da anni un protagonista assoluto del nostro territorio. I pareri sulla sua figura sono molteplici: c’è chi lo considera un grande sacerdote e chi invece lo accusa di opportunismo e di aver sempre fatto politica “nell’ombra”, attirandosi le simpatie di numerosi esponenti di sinistra del territorio. Sicuramente l’impegno a favore degli immigrati e altre attività portate avanti con le sue associazioni hanno contribuito a “tingere di rosso” la sua immagine. La  candidatura di De Donno intanto sta gia facendo discutere da tempo e nel bene o nel male sarà un avversario da tenere d’occhio in questa campagna elettorale. La sua capacità di “pescare” voti sia dal “mondo cattolico” sia  dall’universo della sinistra lo rende sicuramente in grado di contare su un ampio elettorato che ad oggi si dichiara “deluso” dalla politica territoriale. Alcune voci lo davano addirittura come uno dei “papabili” candidati del PD anche se nelle ultime settimane l’ipotesi sembra essere tramontata definitivamente. Oggi, con la sua lista civica, Don Franco potrebbe intercettare numerosi consensi proprio nell’elettorato dem, ancora “sotto shock” dopo l’esperienza della giunta guidata dal presidente Andrea Tassone. 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome