Bufera su Don Franco De Donno:” dialogherei anche con i mafiosi per il bene di Ostia”

L’articolo del noto quotidiano romano sulle parole di De Donno

“Pronto a dialogare anche con i mafiosi per il bene di Ostia“. Parole forti, che hanno suscitato le reazioni di tutti quanti gli esponenti politici del territorio.

La candidatura di Don Franco è stata una vera e propria “scossa” per la politica territoriale e alcune sue dichiarazioni rilasciate ad un noto quotidiano romano in mattinata, stanno facendo parecchio discutere.

I PARTITI RISPONDONO A DON FRANCO

“Parole agghiaccianti”

“Agghiaccianti le parole dell’ex parroco De Donno, oggi candidato alla presidenza del Municipio X, riportate dalla stampa in cui si dice pronto a ‘dialogare con i mafiosi per il bene di Ostia’. Forse ‘Don Franco’ non sa che questo territorio è stato commissariato per mafia, probabilmente è un grande conoscitore di anime ma poco del municipio dove ha deciso bislaccamente di candidarsi –spiega Monica Picca, portavoce di Fratelli d’Italia per il X Municipio. Peraltro, l’assist ai mafiosi contraddice anche Papa Francesco, nel 2014 infatti il Santo Padre disse che ‘i mafiosi sono scomunicati’. Come Fratelli d’Italia rimaniamo scioccati dalle dichiarazioni di De Donno, aspettiamo che si scusi pubblicamente con i cittadini di Ostia, il nostro un territorio merita legalità e sicurezza e non avance ai mafiosi”. Sulla stessa linea anche Luca Marsella, leader di CasaPound:”Il parroco De Donno ha dichiarato di essere pronto a dialogare anche con i mafiosi. La mafia, la politica dovrebbe combatterla. Come? Creando lavoro stabile, giustizia sociale, luoghi di cultura, di sport e di aggregazione nei nostri quartieri. Immaginate cosa si sarebbe scatenato se avessi fatto io un’affermazione del genere. Io credo che De Donno dovrebbe immediatamente ritirare la sua candidatura al Municipio di Ostia”. A prendere posizione contro Don Franco è anche Riccardo Maiani del Nuovo Centro Destra:”Il candidato a presidente per il X Municipio “don franco” si dice pronto a dialogare anche con i mafiosi, prima era con gli extra comunitari poi gli estremisti di destra etc…. Ma quello che mi chiedo io è: chi è che dialoga con i commercianti e i cittadini onesti che non ne possono più di questa situazione?”

A condannare le parole di Don Franco anche la lega socialisti di Ostia. “Francamente rimango esterefatto nel leggere le dichiarazioni di Don Franco, fresco candidato alla Presidenza del X Municipio “di essere pronto a dialogare con i mafiosi? Già ha creato perplessità nello stesso Vicariato la scelta contraria alla Legge Canonica, per cui lascia la tonica da Prete per un impegno Politico primario di cui non conosce neppure il funzionamento della struttura Amministrativa. Queste affermazioni accrescono le riserve sulla candidatura anomala su un punto dirimente che riguarda l’infamia del marchio di “Ostia Mafiosa”, che deve essere chiaramente e fermamente respinta perchè volutamente confusa tra presenza della malavita, accertata e perseguita dalla Mgistratura sin dall’anno 2000 con le indagini su Fasciani”.

“Ci vogliono accoglienza e acolto”, così replica Don Franco con un comunicato (lettera) diffusa dalla Lista Laboratorio Civico X (qui sotto).

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome