Elezioni X Municipio, Monica Picca più “attrattiva” di Giuliana Di Pillo

Abbiamo analizzato le statistiche legate alle interviste pubblicate ai candidati presidente. Minisindaca di Centrodestra più attrattiva di quella M5S

Secondo i lettori de Il Quotidiano del Litorale Monica Picca è “attrattiva” il doppio rispetto a Giuliana Di Pillo mentre Marco Lombardi pareggia con Luca Marsella e un giornalista come Andrea Bozzi si colloca tra le ultime posizioni.

Non consideratelo un sondaggio o il tentativo di orientare il voto: è semplicemente una statistica, uno studio empirico che, però, si basa su precisi dati. Abbiamo preso tutte le interviste individuali dei candidati presidente (qui il quadro generale con i link a ciascuna intervista) che abbiamo pubblicato e siamo andati a contare le visualizzazioni da parte dei lettori. Dato per 100 il totale delle visualizzazioni, abbiamo ricavato una torta percentuale che rappresenta l’indice di attrattività o di interesse suscitato da ciascuno degli intervistati. La rilevazione è aggiornata alle ore 16,30 di oggi, venerdì 3 novembre.

Lo ripetiamo: non si tratta di intenzioni di voto o di sondaggi. E’ solo la quantità di visualizzazioni che, per se stessa, esprime un’attenzione. E’ possibile, pertanto, che proprio sulla scorta di quanto letto e ascoltato, il lettore/elettore si sia fatto un’idea contraria di giudizio e quel candidato abbia perso un voto. O magari lo abbia conquistato.

Rispetto ai sondaggi circolati più o meno ufficialmente negli ultimi giorni il divario delle posizioni con il nostro report è notevole, soprattutto ai vertici. Nelle nostre statistiche, infatti, Monica Picca(centrodestra) ha riscosso più del doppio dell’attenzione rispetto alla diretta antagonista, Giuliana Di Pillo (M5S). Gli “affabulatori” Andrea Bozzi, giornalista professionista, e Athos De Luca, politico di lungo corso, ottengono percentuali minime e nell’interesse generale vengono dietro a Marco Lombardi, Luca Marsella e Franco De Donno. Fanalini di coda si collocano rispettivamente Eugenio Bellomo e Giovanni Fiori.

E’ soltanto un esercizio di statistica, prendetelo per tale. E magari, se siete ancora poco convinti, attraverso il nostro motore di ricerca interno, andatevi a rivedere i contenuti dei messaggi elettorali lanciati dai nove candidati presidente del X Municipio. L’importante per domenica 5 novembre, è andare a votare: nella nostra torta l’astensionismo non è rappresentato ma potrebbe superare il 50%.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome