Flash mob della Carmen sul Pontile, flop di presenze a Ostia (IL VIDEO)

Semideserto il flash mob voluto dal Campidoglio e dal Teatro dell’Opera per promuovere la Carmen a Caracalla

Apprezzabile ma semideserto fuoriprogramma al Pontile di Ostia dove intorno alle 19,30 di ieri, venerdì 14 luglio, un gruppo di giovani musicisti del Teatro dell’Opera ha intonato le arie della Carmen di George Bizet in una forma di flash mob per la promozione degli spettacoli estivi a Caracalla.

MUSICA SUBLIME AL TRAMONTO

L’evento era stato preannunciato appena due ore e mezzo prima da un post facebook dell’assessore comunale allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi, Daniele Frongia. “Oggi alle 19:30 a Piazza dei Ravennati a Ostia ci sarà una piccola sorpresa. Vi aspettiamo” era il testo subito rimbalzato sulle bacheche degli attivisti del M5S. Il flash mob, una forma di “spettacolo” improvvisato a beneficio di chi in quel momento si sarebbe trovato sul posto, aveva come obiettivo la promozione delle rappresentazioni della “Carmen” di George Bizet alle Terme di Caracalla, in scena nello storico anfiteatro romano la sera stessa del 14 e in replica il 20, 27 e 30 luglio oltre che il e il 4 agosto. Per chi ama la storia della sigaraia spagnola, sarà in scena anche a Ostia Antica nel balletto di Eleonora Abbagnato IN QUESTA DATA.

Evidentemente, però, il preavviso è stato troppo esiguo o l’orario infelice perché alle 19,30 ad aspettare gli orchestrali  dello “Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma” c’erano davvero pochissime persone, come conferma il video. Un peccato, perché questo genere di iniziative riscuote un po’ in tutto il mondo ampi consensi, non solo per l’estemporaneità del gesto ma anche per l’ambientazione. E proporre le note della Carmen al tramonto sul Pontile è senza dubbio uno degli spettacoli più suggestivi. Bene l’idea, dunque, ma giudizio pessimo sull’organizzazione. Peccato pure che non ci siano filmati di post-produzione degni di questo nome: sul gruppo Movimento 5 Stelle di Roma Municipio X è pubblicato il video che vi proponiamo, con grossi problemi di audio che abbiamo cercato di tagliare.

LE REAZIONI POLITICHE

Sull’iniziativa il Pd ha diffuso il seguente comunicato firmato da Giovanni Zannola, ex consigliere municipale nell’amministrazione guidata da Andrea Tassone (a giudizio per corruzione) e sciolta per mafia.  “I bagni chimici sul lungomare e una desolante iniziativa di carattere promozionale al Pontile: ecco l’estate di Ostia targata ‘Movimento 5 Stelle’. Con tutto il rispetto per l’orchestra del Teatro dell’Opera, che si è prodigata in un’esibizione estemporanea in piazzale dei Ravennati per pubblicizzare la programmazione di Caracalla, viene sinceramente da chiedersi: è tutto qui? – chiede Zannola – Davvero il mare di Roma merita soltanto dei wc maleodoranti e le briciole di altre manifestazioni? Ci auguriamo che quello di ieri sera non sia uno dei due eventi che la Sindaca ha annunciato durante la sua ultima visita ad Ostia, ma dei quali non ha saputo fornire alcuna anticipazione. Ci si chiede, inoltre, che fine abbia fatto il bando ‘Un mare di idee’ scaduto a maggio, attraverso il quale il X Municipio intendeva programmare le attività culturali e sportive per la stagione estiva in corso. Siamo a metà luglio e se non fosse per le singole iniziative intraprese da associazioni e movimenti locali, la Sindaca Raggi e l’assessore Bergamo avrebbero lasciato il litorale completamente ‘al buio’ e senza alcuna attrattiva. L’incapacità e la scarsa conoscenza del territorio sono le prerogative di chi attualmente governa la città. Peggio dei ‘buch’ lasciati da questa amministrazione improvvisata ci sono solo le ‘toppe’ che tentano di mettere il capogruppo capitolino del Movimento 5 Stelle Paolo Ferrara e la delegata al Litorale Giuliana Di Pillo”.

Estremamente aspro il commento di Carlotta Chiaraluce, portavoce di CasaPound nel X Municipio.”Eravamo al Pontile ed aspettavamo la Raggi per chiederle perché non sia stato fatto un bando regolare per gli orribili bagni chimici posizionati sul lungomare – commenta Chiaraluce – ma la sorpresa del M5S per i cittadini di Ostia sono stati 15 minuti di musica suonata davanti ai soli militanti grillini senza che la sindaca presenziasse. Un’organizzazione ridicola come ridicole sono le dichiarazioni di Zannola: l’estate organizzata dal Pd ad Ostia è finita in Procura. Ricordiamo tutti infatti la desolazione dell’iniziativa Ostia Mon Amour con il lungomare deserto“.

Commenta questo post

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa lettera: “Ostia, lungomare degli orrori e buche-pollaio”
Prossimo articoloOstia, a 200 km/h sul lungomare si schianta dopo aver sfiorato i pedoni
Alex Simoni
Sociologo, felicemente sposato con Alessandra, ha un figlio, Fortunato. Ama viaggiare, anche solo stando seduto comodamente sulla poltrona di casa. Fin da bambino sognava di fare il giornalista ma, essendo allergico alle strutture gerarchiche, non si è mai voluto iscrivere all’Ordine dei Giornalisti. Nel suo curriculum figurano svariate collaborazioni con testate locali, una su tutte, il settimanale Metropolit. Tra le sue passioni la cura delle orchidee, la buona tavola, l’antropologia.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome