Linfoamici Days a Ostia: sulla spiaggia si regalano abbracci ai bambini malati

Il 1° e dell’8 luglio vari stabilimenti balneari doneranno parte dell’incasso alla Linfoamici Onlus per il progetto free hugs nei reparti oncoematologici pediatrici. Il 16 festa a bordo piscina

Nei giorni di sabato 1° e 8 luglio scegliete bene lo stabilimento balneare di Ostia dove passare una giornata di sole e mare. Potreste contribuire a regalare un abbraccio e tanti sorrisi ai bambini ricoverati nei reparti ospedalieri di oncoematologia.

SORRISI E ABBRACCI NEGLI STABILIMENTI BALNEARI

E’ il senso dell’iniziativa Linfoamici Days organizzata dalla Linfoamici onlus insieme con i concessionari di alcuni stabilimenti balneari di Ostia. Hanno già aderito gli impianti “Il Capanno”, “Mami”, “La Nuova Pineta”, “La Pinetina” e “La Spiaggia”. Tutti quelli interessati esporranno la locandina LinfoamiciDays all’ingresso. Fateci caso, ne vale la pena.

In cosa consiste Linfoamici Days? Beh, innanzitutto iniziamo con il dire cosa è la Linfoamici onlus. Si tratta di un’associazione nata da un gruppo di ex pazienti malati di linfoma che hanno deciso di continuare ad aiutare chi sta ancora lottando, attraverso donazioni mirate ai reparti di ematologia che contribuiscono a renderle meno difficoltoso il percorso di guarigione.

I volontari di Linfoamici Onlus: il 1° e l’8 luglio si raccolgono fondi per la loro formazione

LA FESTA A BORDO PISCINA

Domenica 16 luglio giornata conclusiva del raid di solidarietà con la “Linfoamiciopen“, una serata a bordo piscina dell’Open Bar di lungomare Lutazio Catulo 6/c. E’ previsto un vero spettacolo fuori e dentro l’acqua con le esibizioni degli artisti della Shape Company, de Le Cirque de l’eau, di Aisha e le figlie di Ra. A seguire dj set con Chicco Rossi alla console. Presentano la serata gli speaker di Radio Incontro Donna, Loma e Moreno Amantini. L’ingresso sarà a partire dalle 19,30. Il costo per l’ingresso e per l’apericena è di 15 euro: l’incasso sarà interamente devoluto alla Linfoamici Onlus.

Tra le mission di Linfoamici c’è quella di portare la mascotte Superhugs accompagnata da clown-terapisti nei reparti di oncoematologia pediatrica per donare ai bambini qualche ora di svago e di sorrisi e distribuendo i famosi “free hugs” (abbracci liberi) che caratterizzano l’elemento distintivo dell’associazione. “Proprio allo scopo di portare avanti questa iniziativa nasce l’esigenza di firmare 20 nuovi volontari  linfoamici  che opereranno nei reparti di tutta Italia che aderiscono all’iniziativa – spiega Anna Milici, presidente della Linfoamici Onlus – Per finanziare questo corso abbiamo lanciato l’iniziativa ‘Linfoamici days’. Gli stabilimenti balneari coinvolti parteciperanno versando l’1% dell’incasso delle giornate del 1 e 8 luglio a titolo di donazione e a fronte di una ricevuta”.

I venti volontari che verranno individuati nella fase successiva, seguiranno uno specifico corso della Università Popolare dell’Evoluzione Umana presso Chianciano. Al termine del corso di formazione i volontari opereranno nei reparti di oncoematologia pediatrica del “Bambino Gesùdi Roma, dell’Ospedale Civico di Palermo, dell’ospedale pediatrico di Verona e dei reparti che si aggiungeranno nei prossimi mesi.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome