Operazione Critical, l’elenco degli arrestati. Sequestrato anche un ristorante

Critical è il nome di una supermarijuana. La lista completa e dettagliata degli arresti. Tra i beni sequestrati due case di Ostia e un terreno edificabile dell'Infernetto.

Il perno dell’indagine è stato l’elemento di congiunzione tra la famiglia Fasciani e quella degli Spada, Fabrizio Ferreri, 40 anni, nipote di Terenzio Fasciani e cognato di Ottavio Spada. Nonché ritenuto autista del boss Francesco D’Agati, 81 anni, accreditato di essere stato l’artefice della “pax criminale” tra i gruppi ostiensi Triassi e Fasciani stesso.

E’ da Ferreri che a maggio 2015 sono scattate le indagini che hanno portato oggi all’arresto di 21 persone accusate, a vario titolo, di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. E che in due anni hanno fruttato il sequestro di 700 kg di droga tra hashish, marijuana e cocaina oltre a cinque pistole. L’ultimo sequestro di droga la settimana scorsa: un carico di 90 kg di hashish appena caricata in auto e affidata ad Andrea Buonomo, 41 anni, anche lui nell’elenco degli arrestati. Quel tipo di superdroga denominata “Critical”, perché più potente in quanto prodotta da piante modificate geneticamente, che ha dato il nome all’operazione. IN QUESTO ARTICOLO il dettaglio circa le modalità del traffico di droga.

Nel corso delle indagini è emerso anche un disegno criminoso legato al progetto di una vendetta contro chi avrebbe dato fuoco all’auto e ad uno scooter di Fabrizio Ferreri. Le intercettazioni messe in atto dai carabinieri hanno spinto questi a intervenire l’8 agosto 2015 contro i due incaricati dell’esecuzione del sospettato. L’irruzione è avvenuta in una casupola dell’Idroscalo, con rocambolesca fuga di uno dei due killer che si è tuffato nel Tevere.

LA LISTA DI TUTTI GLI ARRESTATI

E vediamola, allora, la lista di ordini di custodia cautelare in carcere firmata dal Gip, Simonetta D’Alessandro. I militari agli ordini del colonnello Alessandro Nervi, comandante del Gruppo Ostia dei carabinieri, sono andati a catturarli uno ad uno dalle prime ore dell’alba.

TURNU Luca, 40 anni, Ostia;

FERRERI Fabrizio, 38 anni, Stagni di Ostia Antica;

NICOLAZZI Flavio, 37 anni, domiciliato a Barcellona Spagna;

MAIORANA Sabrina, 47 anni, Fiumicino;

MANTARRO Massimiliano, 31 anni, Ostia Antica;

PIANO DEL BALZO Luca,31 anni, Casal palocco;

PORTANOVA Giuseppe, 58 anni, Morena Roma;

PAULIN Roberto, 35 anni, Roma Centocelle;

BALISTRETI Giuseppe, 52 anni, Roma;

APOLLONIO Marco, 43 anni, Ardea;

TAGLIAVENTO Odorisio, 60 anni, Monteporzio Catone;

RIZZERI Davide, 31 anni, Ostia;

ABBA’ Giancarlo, 44 anni, Dragoncello;

SPADA Ottavio, 38 anni, Ostia;

POLIZIANI Thomas, 26 anni, Ostia;

NAFFATI Nizar, 27 anni, Ostia;

GRAZIOSI Fabio, 24 anni, Ostia;

PICILLO Alessandro, 49 anni, Roma San Basilio;

D’ALESSANDRO Massimiliano, 48 anni, Roma Palmiro Togliatti;

BUONOMO Andrea, 41 anni, Casal Bernocchi;

PIOVESAN Federico, 32 anni, Barcellona Spagna.

Ottavio Spada al momento della notifica dell’ordine di custodia cautelare era ristretto dal 12 aprile 2016 in carcere in seguito all’operazione “Suburbe”, condotta   sempre dai carabinieri del Gruppo Ostia.

La magistratura ha disposto anche il sequestro di diversi beni appartenenti ad alcuni dei componenti del sodalizio. Si tratta di un ristorante di Fiumicino, di un terreno edificabile all’Infernetto, di due appartamenti in Ostia e di una Marcedes Classe B.

 

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome