Ostia, basta voragini: blocco del traffico in via Carabelli

Protesta di un centinaio di residenti contro le voragini di via Casana e via Zotti. Bloccato il passaggio delle auto e dei bus

Blocco stradale in via Aristide Carabelli a Ostia da parte dei residenti della zona esasperati per la condizione delle strade sprofondate in via Zotti e via Casana. Intorno alle 19,30 la manifestazione spontanea annunciata con la recinzione dell’intero incrocio si è trasformata in una protesta che ha bloccato il passaggio delle auto e dei mezzi pubblici.

LA RABBIA SCENDE IN STRADA

Ci sono mamme con il passeggino, anziani e residenti della zona che ormai da decenni devono convivere con continui sprofondamenti e con la paura che possa succedere qualcosa di ancora più grave. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la chiusura della “zona rossa” di martedì 20 giugno. “Via Casana vogliamo i fatti: basta chiacchiere” è lo striscione che i manifestanti hanno preparato per esprimere il senso della protesta. tra i presenti anche attivisti di CasaPound e di Fratelli d’Italia, da sempre attenti alla vicenda.

Il blocco stradale da parte dei manifestanti di via Carabelli

DA LUGLIO I LAVORI

Martedì, in seguito dell’ulteriore danneggiamento del manto stradale avvenuto lunedì in serata, è stato necessario chiudere completamente l’incrocio di Via Casana dove sono presenti le due voragini più grandi. La circostanza la ricorda anche sul suo profilo facebook Giuliana Di Pillo, delegata del sindaco per il Municipio X. “Ho chiesto un sopralluogo – prosegue – alla presenza di Acea, Simu, Ufficio Tecnico del Municipio e la ditta che farà i lavori. Siamo stati sul posto un paio d’ore. I tecnici hanno anche parlato con alcuni cittadini che hanno le attività sulla strada interessata dal transennamento e che sono fortemente penalizzati da questa situazione. L’intenzione di tutti è quella di cominciare ad intervenire il prima possibile, hanno ipotizzato la prima decade di luglio come inizio dei lavori sulle voragini”.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome