Ostia, la musica celtica approda al Teatro del Lido con “The magic Celtic music & Liam Doyle romance”

Sabato 16 settembre va in scena il concerto di musica celtica del “Duo Dulcimer & Ensemble” ad accompagnare i brani del “Liam Doyle romance”

La magia della musica celtica approda nel “Teatro del Lido” di Ostia, accompagnata dalla narrazione di una suggestiva storia irlandese. Ballate scozzesi, armonie irlandesi e ritmi bretoni insieme con la soave voce narrante dell’autrice del romanzo daranno vita sabato 16 settembre ad uno spettacolo unico, il “The magic Celtic music & Liam Doyle romance“.

ATMOSFERE IRLANDESI, SCOZZESI, BRETONI

L’appuntamento è alle ore 20,00 di sabato 16 settembre presso il “Teatro del Lido” di via delle Sirene 22 a Ostia e costituisce un evento eccezionale. Sul palco salirà il “Duo Dulcimer & Ensemble” per un’irripetibile straordinaria performance condotta insieme con la scrittrice Roberta Tomassini per la presentazione della nota conduttrice radiofonica, Silvia Giansanti. Si tratta del concerto “The magic celtic music & Liam Doyle romance”: Antonia d’Amato al flauto, Patrizia Pangrazi al violino, Raffaella Mattarelli all’arpa celtica e Federico Tribuzi alla batteria saranno accompagnati dalla vocalist Roberta Tomassini, autrice del romanzo “Liam Doyle” e voce narrante ma anche produttrice ed ideatrice dell’evento.

La musica celtica affonda le proprie radici nelle ballate scozzesi, nei canti irlandesi e bretoni ed è parte integrante della cultura dei celti, popolo che visse tra il terzo e quarto secolo avanti Cristo nel nord-Europa. Rilanciata da film epici (Conan il barbaro, Braveheart, Dragonheart ecc) e dalle varie saghe fantasy, la musica celtica ha un notevole seguito anche in Italia. Questo genere di accompagnamento musicale ben si adatta al canto, alla dolcezza delle note del flauto, del violino e dell’arpa celtica; la sua forza è nella capacità di regalare all’ascoltatore una sensazione di misticismo e di serenità mista a evocazioni ancestrali. il suono che fiorisce dalla combinazione degli strumenti scelti dal “Duo Dulcimer & Ensemble” conferisce una forza vitale ammantata dalle suggestioni quasi magiche delle leggende medievali, di Mago Merlino, re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda.

E’ così che il Duo Dulcimer & Ensemble, nato nel 2000, riesce a farsi interprete di mondi fatati e terre misteriose diffondendo attraverso la musica celtica le culture primitive dell’Irlanda, della Bretagna, della Scozia.

LA LEGGENDA E IL ROMANZO

Secondo la tradizione i Celti avevano tre strumenti magici: l’Arpa, il Flauto e la Cornamusa. Insieme le tre armonie formavano L’Uomo sonoro: l’Arpa rappresentava il Sistema nervoso, il Flauto quello osseo e la Cornamusa la spina dorsale. Suonati assieme, calmavano gli istinti, placavano le liti e potevano far piangere i più feroci combattenti.

Liam Doyle” è il valore aggiunto della serata al “Teatro del Lido”: si tratta di un romanzo ambientato in Canada, dove peraltro vivono molti emigranti irlandesi, che ben si abbina con la musica celtica proprio per quel velo di malinconia, quei colori di cieli blu, quegli spazi, quelle zone e panorami ancora incontaminati così tanto affini alle terre dell’Irlanda. L’autrice, Roberta Tomassini che ambienterà il suo romanzo nelle musiche live dello spettacolo, è stata finalista al Concorso Internazionale “Cumani”, sezione Musica con la sua composizione “Liam Doyle” e si è classificata al terzo posto ricevendo il premio dal maestro Mogol.

 

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome