A Ostia l’ordinanza antialcol: il Campidoglio non sa che la movida è morta

Dal 7 luglio al 31 ottobre norme serrate contro la vendita e il consumo di alcol anche a Ostia dove la notte della movida è ormai deserta

Il Campidoglio inserisce nuovamente Ostia nell’ordinanza antialcol ma non sa che la movida sul lungomare è ormai morta. Ancora divieti ma di iniziative a sostegno del turismo neanche l’ombra.

COSA PREVEDE L’ORDINANZA

E’ stata firmata dalla sindaca Virginia Raggi l’ordinanza 103 del 5 luglio 2017 sinteticamente cosiddetta antialcol ma intitolata “Divieto di vendita, somministrazione e consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nonché divieto di consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro in specifiche aree del territorio comunale oltre determinati orari”. “Il provvedimento – si spiega in una nota dal Campidoglio – riguarda le zone più esposte al fenomeno della ‘movida’, dove si registrano con maggiore frequenza episodi degenerativi: per esempio le aree del Centro Storico, Rione Monti, Celio, Esquilino, Trastevere, Testaccio, Prati, San Lorenzo, Ponte Milvio, Eur, Ostia”. In buona sostanza l’ordinanza regola il consumo dell’alcol su diverse strade di 14 municipi su 15 (c’è chi sui social ironizza che casualmente il divieto non prevede il municipio di Boccea dove abita Virginia Raggi).

Dal 7 luglio al 31 ottobre, riguardo al commercio vanno adottate le seguenti misure. In tutti i giorni delle settimana sarà vietato agli avventori:

–  Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa pecuniaria pari a 150 euro.

–  Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito. Sanzione amministrativa pecuniaria pari a 150 euro.

–  Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: la vendita di bevande alcoliche e superalcoliche da parte di chiunque risulti, a vario titolo e in forme diverse, autorizzato e/o legittimato alla vendita al dettaglio, per asporto, nonché attraverso distributori automatici e presso attività di somministrazione di alimenti e bevande. Sanzione amministrativa pecuniaria pari a 280 euro.

–  Dalle ore 2.00 alle ore 7.00: la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, da parte chiunque risulti, a vario titolo e in forme diverse, autorizzato alla somministrazione di alimenti e bevande, anche nelle aree esterne attrezzate di pertinenza del locale, o attraverso distributori automatici e in circoli privati. Sanzione amministrativa pecuniaria pari a 280 euro.

QUALI STRADE DI OSTIA E ACILIA

A Ostia l’ordinanza si applica nei confronti di bar, chioschi, stabilimenti balneari e ristoranti che si trovano su lungomare Lutazio Catulo, lungomare Caio Duilio, lungomare Paolo Toscanelli, lungomare Duca degli Abruzzi, corso Duca di Genova, piazza Duca di Genova, via dei Remi, via Stefano Cansacchi, piazzale Magellano, piazzale Cristoforo Colombo, piazza Anco Marzio, viale della Marina, piazza Tor San Michele, via Angelo Zottoli, piazzale della Stazione del Lido.

A parte alcune incongruenze, come via Angelo Zottoli che si trova ad Acilia oppure che piazza Duca di Genova non ha negozi se si esclude un’agenzia immobiliare o anche che viene escluso dal provvedimento lungomare Amerigo Vespucci, c’è da chiedersi se questo provvedimento sia davvero un’iniziativa giustificabile o semplicemente repressiva per Ostia.  Va bene, per l’ordine e la quiete pubblica, il divieto su quelle strade dove i market etnici restano aperti ininterrottamente (come via dei Remi e via Cansacchi, per esempio) ma non lo si definisca un provvedimento a tutela delle “zone più esposte al fenomeno della ‘movida’, dove si registrano con maggiore frequenza episodi degenerativi”. A Ostia la movida è scomparsa e la notte è popolata solo di spettri e senza fissa dimora. Molto spesso e in molte zone pure a luci spente.

SEI PRONTO PER IL PRIME DAY AMAZON?

 L’11 luglio ci saranno migliaia di offerte disponibili esclusivamente per i clienti Amazon Prime, con nuove offerte lampo che verranno lanciate ogni cinque minuti. Segnati bene data e orario perchè Prime Day durerà 30 ore, a partire dalle 18:00 del 10 luglio fino alle 24,00 dell’11 luglio.

Commenta questo post

CONDIVIDI
Articolo precedenteOstia, via Celli: decoro fai da te dei vigili del fuoco
Prossimo articoloOstia Antica, auto piomba nel cantiere invisibile chiuso da giorni
Giulio Mancini
Giornalista professionista, sportivo, appassionato di cinema, viaggi, architettura e lettura, è iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 1983. E’ padre di Simone. Ha collaborato a Radio Luna e scritto per L’Occhio di Maurizio Costanzo, Gente Viaggi, Il Tempo, Il Messaggero. Tra le esperienze televisive quella di collaboratore della trasmissione “Il coraggio di vivere” di Rai 2. Conoscitore della storia del Litorale romano, ha scritto e pubblicato dodici volumi alcuni dei quali in collaborazione con il Ministero per i beni e le attività culturali. Esperto di brand journalism.

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome