Ostia, protesta al Canale dei Pescatori: arriva “Striscia la notizia” (VIDEO)

Al Canale dei Pescatori ancora fermi i lavori e monta la protesta. Un centinaio di persone sul posto per partecipare al reportage di Jimmy Ghione

Folla al Canale dei Pescatori dove diportisti e operatori ittici si sono radunati per prendere parte al reportage di “Striscia la notizia” di Canale 5.

Dopo la Question Time discussa in Parlamento ieri, è la volta di un altro riflettore acceso sulla scandalosa situazione del Canale dei Pescatori. Stavolta ad occuparsi dell’insabbiamento della foce del corso d’acqua, che serve il Porticciolo e ha una funzione idraulica per la bonifica dell’entroterra ostiense, è la troupe di “Striscia la notizia”. In mattinata c’è stato l’intervento sul posto delle telecamere del telegiornale satirico  di Canale 5 e del giornalista Jimmy Ghione. Le condizioni della foce sono quelle illustrate nel video di Alberto Sugaroni in apertura d’articolo e in quello a fondo pagina il momento delle riprese di “Striscia la notizia” con l’intervista al notissimo Franco Pallettone D’Arienzo.

La manifestazione in attesa della troupe di “Striscia la notizia”

Lo storico inviato della trasmissione di Antonio Ricci intervisterà chi per colpa dell’insabbiamento costante del Canale non può lavorare, perdendo, come ha stimato il deputato Fabio Rampelli nella sua Question Time, almeno due terzi l’anno delle giornate utili.  Sul posto anche la candidata presidente del X Municipio, Monica Picca che ha sposato la battaglia.

Intanto dal X Municipio fanno sapere che è solo questione di giorni e un nuovo dragaggio (affidato a metà agosto) potrà essere finalmente realizzato. Le sabbie accumulate dai precedenti interventi sulla riva destra, dopo analisi batteriologica e chimica, saranno spostate a levante della foce del canale per ripascere ovvero per ricostruire parte delle spiagge sotto erosione tra gli stabilimenti Vecchia Pineta e Nuova Pineta. Si parla di circa 6mila metri cubi di rena.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome