Serie D, finisce a reti inviolate tra Nuorese e Ostiamare

L´ Ostiamare esce dal “Franco Frogheri” di Nuoro senza i tre punti ma con un pari più che positivo, frutto dell´impegno, della determinazione di una squadra che, in condizioni rimaneggiate (erano assenti per squalifica capitan D´Astolfo e il “panzer” Angeletti per squalifica, oltre agli infortunati Barbieri, Cesaretti e Sargolini, ndr) ha dimostrato di avere tanti giocatori validi e che non fanno rimpiangere coloro che abitualmente sono titolari e che non hanno potuto dare il proprio contributo, a dimostrazione della qualità di un gruppo di valore, sia umanamente che calcisticamente. Non era facile uscire con un risultato positivo dal bunker verdeazzurro dove l´undici di Bacci ha praticamente costruito la propria classifica (20 punti, con quello di oggi, sui 33 totali sono arrivati dai match giocati davanti al proprio pubblico) perdendo una sola volta e subendo solamente 5 reti finora. I gabbiani di Chiappara hanno mostrato invece un buon gioco, creato occasioni, “giocato a calcio” come ribadito giustamente dallo stesso allenatore a fine gara.
E´ stato importante, soprattutto, l´approccio alla gara. Fin da subito i ragazzi dell ´Anco Marzio hanno costretto sulla difensiva i sardi, con trame di gioco semplici ma precise e incursioni ficcanti, portate da Piro da una parte e Matarazzodall´altra. Proprio il numero undici, però, in apertura di gara (dopo un´azione pericolosa di Massella, fermato in corner daGianni, ndr) poteva dare subito la scossa al match e firmare il vantaggio. Ma sull´invito preciso di Piro, il biondo attaccante biancoviola non è letale e consente il recupero provvidenziale a Deliperi, in uscita kamikaze. Ancora Ostiamare in avanti, e Nuorese che non riesce a produrre niente di positivo. Ci prova anche Macciocca, dallla distanza, ma la palla sfila sul fondo.
Poi dopo 25 minuti di Ostiamare la Nuorese inizia a farsi vedere. Dapprima Saccucci è bravo su Frongia, poi nei minuti successivi, sull´invito dello stesso terzino Cappai non arriva, in scivolata, e l´azione sfuma. In chiusura di prima frazione si rivede l´ Ostiamare, con Martinelli pericoloso su calcio piazzato. La palla si abbassa improvvisamente, ma non tanto da far male al portiere sardo Deliperi.
Nella ripresa, però, il campo diventa davvero pesante, a causa della pioggia incessante, e si fatica a stare in piedi. Di conseguenza ne risente lo spettacolo e le giocate riescono con il contagocce. Al 7´ combinazione Jeda- Cappai che sfuma sul più bello, poi è Ostiamare in attacco: Alessandrì concede il via libera a Biagiotti, con un disimpegno errato, e il giovane centrocampista dell´ Ostia lancia Piro, stoppato all´ultimissimo dall´attento Deliperi. Il tempo passa, il Frogheridiventa un pantano e il gioco non carbura. Solamente il finale regala due emozioni: dapprima ci vuole un grande Saccucciper fermare Pusceddu e il suo diagonale. Poi è Piro a cercare la via del gol ma da posizione defilata non inquadra lo specchio. Finisce qui, un match tirato, condizionato dalla pioggia, ma che ha visto fronteggiarsi due ottime squadre, che hanno sempre, dall´inizio alla fine, giocato a calcio. Domenica si torna a Via Amenduni, per una sfida di grande importanza, contro il San Cesareo.
CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G (ANTICIPO 23^ GIORNATA)
NUORESE – OSTIAMARE 0- 0
NUORESE: Deliperi, Bonu, Gianni, Boi, Bianchi, Frongia, Pusceddu, A. Alessandrì, Cappai (20´st Manca), Jeda (42´st Cadau), Baonè (17´st Deiana). A disposizione: Nurra, Fadda, Pisanu, E. Alessandrì, Cossu, Tupponi. Allenatore: Guglielmo Bacci.
OSTIAMARE: Saccucci, De Nicolò, Martinelli, Biagiotti, Costantini, Piroli, Piro, Maestrelli, Massella (28´st Palazzini), Macciocca (2´st Tabirri), Matarazzo (17´st Trippa). A disposizione: Travaglini, Pitzianti, Rossi. All.: Roberto Chiappara.
ARBITRO: Marco Ceccon di Lovere. ASSISTENTI: Mario Masia e Giovanni Battista Canu, entrambi di Sassari.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome