Spiagge senza servizi, Bordoni (Fi) presenta diffida a Raggi e Di Pillo

Mezzi in azione per togliere la sabbia dal marciapiedi del lungomare, pulizia della spiaggia a ponente, ma i servizi a pochi giorni dall’apertura della stagione balneare non ci sono ancora. E parte la diffida.

“Questa doveva essere la stagione estiva di rilancio del X Municipio e invece si registrano enormi ritardi sull’organizzazione delle spiagge, sui servizi di salvataggio e sulla manutenzione delle aree verdi. I romani che hanno deciso di trascorrere le prime giornate di bel tempo sul litorale hanno trovato spiagge libere sporche piene di immondizia non raccolta e attrezzate per metà”.

A parlare è Davide Bordoni coordiantore romano e capogruppo di Forza Italia in Campidoglio.

“Ancora oggi, a pochi giorni dal 1 maggio, i marinai sono privi di pattini, e addirittura alcune postazioni risulterebbero sprovviste sia di personale che pattini, l’arenile è costellato di rifiuti e si presenta come un mercato abusivo dove si vendono asciugami e teli. Ad oggi l’Amministrazione non ha nemmeno preso nessuna decisione per implementare lo scarsissimo organico della Polizia Locale, per monitorare fenomeni di abusivismo diffuso e la viabilità sul territorio già fortemente compromessa. Per il terzo anno consecutivo – prosegue Bordoni-, dopo i due di commissariamento, le problematiche gestionali e amministrative del litorale sono aumentate se non peggiorate. E’ dai primi giorni di Aprile che chiediamo, insieme a tutte le forze di opposizione, la convocazione di un consiglio straordinario, richiesta del tutto ignorata sia dalla maggioranza che governa in Comune. Abbiamo presentato formale diffida al Sindaco e al Presidente del Municipio ad adempiere, in tempi brevissimi, agli atti necessari a garantire ai cittadini una stagione balneare con i servizi previsti, sia in termini di sicurezza che di igiene, e di implementare la presenza di Polizia Locale sul territorio. Se non si interverrà seguirà formale sollecito agli organi competenti”.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome