TaekWondo Ostia-Fiumicino, dalla Lettonia 1 oro, 1 argento e 1 bronzo

Dalla Lettonia sono rientrati sul litorale con 1 oro, 1 argento, 1 bronzo. Davvero inarrestabili gli atleti della TaekWondo Ostia-Fiumicino.

Flavietta si è fermata ai quarti di finale, è un periodo che questa brava campionessa ha delle defaillance e non riesce ad esprimere le grandi doti di cui è dotata. È giovanissima, ed avrà certamente modo di superare questo momento negativo e farsi valere per quello che vale” racconta oggi Maestro Grisoli.

Sofia invece ha conquistato ancora un’altra medaglia d’oro a conferma del suo valore e delle sue grandi capacità tecnico-agonistiche. Così giovane anche lei va ad aggiungere questo oro ai numerosi titoli internazionali ed al bronzo europeo e bronzo mondiale. Giulia Sofia ha conquistato un bell’argento e, seppure venuta da noi da soli pochi mesi e con molti errori tecnici tattici e di impostazione, questa tredicenne si è messa sotto con convinzione e, dandoci fiducia, si sta alacremente allenando per poter competere a questi livelli. Anche per lei la lista delle medaglie inizia a farsi consistente e se si considera che negli ultimi mesi ha conquistato il l’argento all’Open di Bonn ed il bronzo agli Europei di Bucarest, si può essere più che soddisfatti e sperare in sempre migliori piazzamenti. Davide, veterano del gruppetto, oltre a dare sempre conferma d’essere un bravissimo ragazzo, ogni volta dà il suo massimo in ogni gara e negli allenamenti. In Lettonia ha conquistato il bronzo. Anche lui non scherza come medaglie conquistate: solo pochi mesi fa infatti conquistava l’argento all’Open Internazionale di Baku in Turkia in una gara di altissimo livello agonistico partecipata da moltissime nazioni” è l´analisi attenta e lucida di Grisoli emozionato, soddisfatto, sempre pronto a sostenere i ragazzi.

Ma stavolta il Maestro si lascia andare anche ad una nota un pò polemica o forse sarcastica. “Cari bravissimi atleti devo però chiedervi una cosa che, forse, vi lascerà basiti e della quale vi chiedo anticipatamente scusa. Per favore non vincete “troppo” perché, visto che al Comune di Fiumicino – Servizio Sport e Cultura – attribuiscono quanto spettante a chi vince titoli Provinciali (con tanto di mio sportivo e sincero rispetto per chi non sa fare di più) ed invece, i vostri titoli (90 Ori – 70 Argenti – 71 Bronzi: 231 Medaglie – 10 Coppe Società – Per campionati Interregionali- Nazionali- Internazionali –Europei – Mondiali – conquistati solo nel quadriennio 2013-2016), e molti di questi conquistati proprio da chi risiede nel Comune di Fiumicino non vengono nemmeno presi in considerazione, infatti non ci sono stati assegnati i punti per l’attività agonistica per il “bando delle palestre scolastiche”, così come non ci sono stati dati i punti per la territorialità (forse la S. Giusto di Fregene non è nel Comune di Fiumicino?), se continuate così rischiamo che ci levano la palestra! Ovviamente scherzo ma, a buon intenditor”.

Polemico o sarcastico che sia, fatto sta che la “stoccata” è servita.

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome