Fiumicino, alla 3 edizione del Trofeo Porti Imperiali unico grande assente il vento


Siè conclusa con tre prove la terza edizione del Trofeo Porti Imperiali,organizzata dal Circolo Velico Fiumicino, regata valida per la qualificazioneal Campionato Italiano d’Altura e prova del Campionato Zonale 2016.


Sul campo di regata alle ore 10 orarioprevisto per la partenza della prima prova, erano presenti le oltre 30imbarcazioni iscritte, purtroppo era quasi completamente assente il vento.


Finalmente, dopo due ore di bonaccia, ha iniziato a spirare, dai quadrantimeridionali, una brezza leggera.


Il Comitato di Regata, presieduto da MicheleMicalizzi, coadiuvato da Francesca Lo Forte, Massimo Bazzicalupo e MassimoPettirossi, quando il vento ha raggiunto i 6 nodi ha dato il via alla primaregata, con un percorso ridotto e boa di bolina posizionataa 240°.


La direzione del vento si è mantenutacostante con salti che non hanno mai superato i 5 gradi, a metà prova haraggiunto i 7 nodi per poi calare nell’ultimo lato. La prova ha confermato iprotagonisti della prima giornata. Alle ore 15 orario limite per l’ultimapartenza, la mancanza di vento ha costretto il CdR a dichiarare conclusa lamanifestazione.

 

Classifiche domenica 3 aprile

Classe 1-2: primo Milùdi Andrea Petrolucci, secondo posto per Meridiana di Sergio Liciani, seguito daVahinè di Francesco Raponi.

Classe 3: primoposto per ZigoZago di Marco Emili, secondo Wanax di Giovanni di Cosimo e terzoVlag di Luca Baldino.

Classe 4-5:

Commenta questo post

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome