Virginia Raggi e l’assessore Daniele Frongia allo stadio di Ostia (IL VIDEO)

L’appuntamento è per salutare bambini, istruttori e genitori dei centri sportivi Educamp allo stadio Stella Polare

La Sindaca Virginia Raggi insieme con l’assessore allo Sport, Daniele Frongia, stamattina, mercoledì 12 luglio, hanno visitato lo stadio di Ostia “Stella Polare-Pasquale Giannattasio” per incontrare i bambini, gli istruttori e i genitori dell’Educamp 2017, centri estivi sportivi multidisciplinari.

La sindaca Virginia Raggi con l’assessore Daniele Frongia allo stadio Stella Polare

Raggi e Frongia sono arrivati puntuali alle ore 10,00. Ovviamente, trattandosi di un incontro che si tiene a Ostia, i temi della stampa che sarà presente per registrare l’evento legato alla collaborazione tra Coni e Comune di Roma slitteranno anche sulle iniziative legate all’estate, quindi alla lotta all’abusivismo commerciale, alla vigilanza anti-incendio nella pineta di Castelfusano, alle attrezzature al servizio dei bagnanti sulle spiagge libere, alla sicurezza per la carenza di marinai di salvataggio sulla spiaggia libera di Castelporziano e su quella di Ostia Ponente. QUESTE LE DICHIARAZIONI stringatissime rilasciate alla fine dell’incontro dalla sindaca Virginia Raggi.

Educamp è un’iniziativa da anni che porta avanti il Coni negli impianti di sua gestione e quindi anche nello stadio “Stella Polare-Pasquale Giannattasio” di Ostia. Si tratta di centri estivi sportivi multidisciplinari con programmi di attività motoria e sportiva polivalente, prevalentemente a carattere ludico-aggregativo. A Roma lo stadio di Ostia è l’unica struttura a gestione diretta da parte del Coni. Questa estate dal 12 giugno sono diverse circa 200 a settimana i ragazzini che frequentano l’Educamp di Ostia in corsi che hanno una cadenza settimanale. Al costo di 80 euro a settimana gli istruttori Coni seguono i bambini dalle 7,45 alle 17,00 per cinque giorni (dal lunedì al venerdì, escluso il week end) nelle discipline delle arti marziali, atletica, badminton, baseball, cricket, danza sportiva, ginnastica, giochi tradizionali, hockey su prato, pallatamburello, rugby, taekwondo, tiro con l’arco, triathlon, vela. Tra le attività ricreative figurano gli scacchi, la dama e il laboratorio creativo. L’ultimo periodo per l’estate 2017 sarà la settimana dal 17 al 21 luglio.

CENTO BAMBINI A RISCHIO SOCIALE GRATIS A EDUCAMP

Per la prima volta, grazie all’intesa tra Assessorato allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi eventi di Roma Capitale e Coni Lazio, ragazzi e ragazze con fragilità sociali partecipano gratuitamente all’Educamp di Ostia. Oltre 100 ragazzi e ragazze che, nelle sei settimane dei campus, prendono parte alle tante attività didattiche, ricreative e sportive previste dal programma settimanale. “Lo sport è riconosciuto come uno dei mezzi educativi e formativi più efficaci  – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi  – Uno sport di tutti e per tutti, che abbatte le barriere e l’isolamento come l’Educamp 2017 di Ostia ne è la più valida e gioiosa dimostrazione. Coniugare l’attività sportiva con la partecipazione collettiva all’insegna della solidarietà, dello spirito di squadra e dell’amicizia non è solo un importante momento di crescita personale, ma diventa, come testimoniano con entusiasmo i nostri ragazzi che partecipano giornalmente al campus, uno straordinario mezzo di reale integrazione e inclusione sociale”. “Un progetto che insegna ai giovanissimi, attraverso lo sport e il gioco, i valori della condivisione e dell’integrazione. Pensiamo che tutti debbano accedere a questa bellissima opportunità di crescita e per questo motivo quest’anno abbiamo voluto e garantito, grazie a un accordo con il Coni Lazio, la partecipazione gratuita a tutti quei ragazzi e ragazze con fragilità sociali, individuati dai servizi sociali del X Municipio. Auguro a tutti di trascorrere una bellissima estate all’insegna dello sport e del divertimento”, commenta Daniele Frongia.

“Il Giannattasio a Ostia con l’Educamp da otto anni rappresenta un punto di riferimento per molte famiglie romane. Un appuntamento atteso per la qualità dei servizi garantiti dal marchio Coni e dalle professionalità messe in campo  dai tecnici federali, dagli istruttori ISEF e da tutto lo staff. Per questo abbiamo accolto con piacere la richiesta che ci è giunta dal Comune. Il Coni Lazio è impegnato con lo stesso progetto anche nelle altre province della regione per garantire a tanti ragazzi e ragazze una continuità nell’attività fisico-motoria anche nel periodo estivo”, afferma il presidente del Coni Lazio Riccardo Viola.

Commenta questo post

1 commento

  1. Buongiorno, facciamo sapere alla nostra sindaca che i Disabili,come mia figlia,Maria Gratia, vengono accettati all’iscrizione,dove viene specificato che si tratta di bambina disabile,vengono esaminate le domande,e una volta venuto L conferma,fatti pagare e poi cacciati,facendo uno stolching psicologico a genitori che non posso riuscire a spiegare,creando una sofferenza alla bambina da paura!!!!Questa è L’INTEGRAZIONE che intende il CONI,di cui mi parlò il presidente Viola,personalmente,davanti ad unpubblico congruo,nel 2012,quando Maria Gratia partecipò per la prima volta all’Educamp

LASCIA UN COMMENTO

Lascia un commento
Per favore inserisci il tuo nome